Materiale ignifugo

9 prodotti

1 - 9 di 9 prodotti
Vedi
Risparmi €34
Pittura Intumescente Fassa Barrier87 20kg
Silicone Global GB-MT REI
Mattoncino Global Block
Schiuma Global Foam 380 ml
Manicotto Global GB-ML
Collare Global Collar EI 120
Sacchetto Advin Bags EI 120
Collare Seal Shell REI
BIFIRE Collare Seal Shell REI
Da €25,62
Disponibile
Scegli opzioni
Silicone Mastic Foam REI 310cc

Ultimi prodotti visti

Materiale ignifugo

Materiale ignifugo

Quando si effettuano dei lavori per migliorare l’isolamento termoacustico degli edifici, un aspetto importante riguarda l’utilizzo di materiale ignifugo per la protezione dal fuoco degli ambienti interni. Si tratta di elementi non infiammabili, utilizzati per diminuire il rischio di incendi e ritardare la propagazione delle fiamme.

Su Emmeti Isolanti è disponibile un catalogo completo di isolanti ignifughi, con i quali migliorare le proprietà di resistenza al fuoco di superfici e tubazioni. In particolare, proponiamo una selezione di prodotti dei migliori marchi del settore, con le soluzioni certificate del gruppo europeo Global Building e dell’azienda italiana specializzata BIFIRE.

Ad esempio, si possono acquistare i mattoncini ignifughi da inserire nelle pareti in cartongesso e nei solai per tutelare dalle fiamme i cavi elettrici e quelli delle telecomunicazioni. In alternativa ci sono i sacchetti antincendio per varchi e tubazioni, da impiegare durante i lavori di ristrutturazione per preservare dal fuoco cavi e tubi.

Per giunti e riparazioni si possono adoperare gli appositi collari ignifughi, perfetti per sigillare le tubazioni in PVC, mentre per quelle in metallo ci sono i manicotti di Global Building che evitano le combustioni e resistono alle alte temperature. Tutto il materiale ignifugo isolante è certificato e garantito dai migliori standard, d’accordo con le normative antincendio.

Come scegliere il materiale ignifugo

Per l’isolamento ignifugo è indispensabile scegliere il materiale antincendio giusto, in base alla classificazione del prodotto e alle sue caratteristiche di reazione al fuoco. Ogni elemento viene testato per determinarne alcune proprietà, tra cui l’infiammabilità, la quantità di calore prodotta durante una combustione, la velocità di propagazione delle fiamme e la creazione di fumo e altre sostanze tossiche.

Per quanto riguarda i materiali ignifughi da costruzione sono previste 7 classi di riferimento, a partire dalle categorie A1 e A2 di cui fanno parte i prodotti incombustibili come il cemento e la lana di roccia. Dopodiché i materiali diventano via via meno efficienti, con le classi B, C, D, E ed F, in cui rientrano quelli altamente infiammabili.

Ad esempio, le lastre in cartongesso vantano buone capacità di isolamento ignifugo, grazie alla presenza del gesso che rallenta la propagazione del fuoco e regge anche alte temperature. Le soluzioni migliori sono comunque la lana di roccia e di vetro, tra gli isolanti termici più utilizzati e apprezzati nell’edilizia privata, da usare per la protezione di pareti, soffitti e canne fumarie.

I materiali ignifughi per le tubazioni

Uno dei punti critici nell’isolamento ignifugo è rappresentato dalle tubazioni, infatti le condotte possono rappresentare un elemento a rischio in caso di incendio. Per questo motivo è importante proteggere queste strutture, utilizzando materiali anti infiammabili di alta qualità e certificati.

In questo caso una buona scelta sono i prodotti in polietilene, caratterizzati da un fattore R di resistenza al fuoco piuttosto elevato, oppure si possono applicare collari e manicotti per isolare i cavi e le condotte. Allo stesso modo è importante usare materiali ignifughi per le riparazioni, impiegando appositi siliconi isolanti resistenti al fuoco per chiudere fori e sigillare tubi non coibentati.